Gli Ultimi Saranno i Primi

Dentro una maglia ci sono storie di campioni e di vita

La Fondazione Ambrogio Molteni

Mario e Pierangela Molteni hanno costituito una Fondazione intitolandola al loro Padre, Ambrogio Molteni, nel ricordo di uno storico team ciclistico.

 Mission della Fondazione sarà portare un aiuto concreto ad ex professionisti del ciclismo mondiale in difficoltà perchè caduti in indigenza o rimasti vittime di infortuni invalidanti o per diverse vicissitudini. L’attenzione della Fondazione potrà riguardare anche casi di giovani talenti il cui cammino verso il successo nel ciclismo professionistico sia stato compromesso da gravi incidenti.

Rispolverare il marchio e l'immagine di Molteni - rimanendo fedeli alla grafica ed ai colori di allora - è stato funzionale a dare un senso storico all’impegno che la famiglia intende portare avanti nel ciclismo. 

La Squadra che ha segnato un'epoca

La Molteni è stata di fatto il primo grande team internazionale nel ciclismo professionistico del dopoguerra sia per la durata di permanenza del marchio sulle maglie dei corridori (18 anni, dal 1968 al 1976), sia per l’impressionante quantità di successi conquistati, ben 663.

Grazie alle stagioni da dominatore di Eddy Merckx – che ha indossato la maglia Molteni per sei anni, dal 1971 al 1976, conseguendo lui soltanto 246 vittorie – e di molti altri grandi campioni quali Rudy Altig, Gianni Motta, Michele Dancelli, Marino Basso, i colori della Molteni si sono imposti praticamente su ogni traguardo.

Supporta la Fondazione Ambrogio Molteni

Aiutaci a creare nuove storie di successo e di rivincita. Per ogni donazione a partire da Euro 300,00, la Fondazione Ambrogio Molteni farà omaggio di una Maglia Replica Vintage "Molteni" in Lana Merino

DONA